Sothra - Infiniti modi di viaggiare

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Santuario Meiji Jingu

Ideale per

Young - Ragazzi
Lovers - Coppia
Family - Famiglia
Single
LGBTQi+

Santuario Meiji, o Meiji Jingu

Il Santuario Meiji, o Meiji Jingu, è uno dei luoghi più incantevoli e spiritualmente significativi di Tokyo. Situato nel vasto Parco Yoyogi, questo santuario shintoista è una vera oasi di pace e serenità, a breve distanza dalla frenesia della vicina stazione di Harajuku. Dedicato alla memoria dell’Imperatore Meiji e della sua consorte, l’Imperatrice Shoken, il Meiji Jingu è profondamente radicato nel cuore e nella storia del popolo giapponese.

 

Alla scoperta di Meiji Jingu

 

Importanza storica

La vita e il regno dell’Imperatore Meiji, che ha guidato il Giappone attraverso un periodo di grandi trasformazioni durante l’era Meiji, sono stati resi famosi anche al di fuori del Giappone grazie alla rappresentazione nel film “L’Ultimo Samurai” del 2003. Tuttavia, è visitando il santuario che si può davvero apprezzare l’importanza storica e culturale di queste figure.

 

Passeggiate nel parco

Una passeggiata nel Parco Yoyogi offre non solo un momento di riflessione e tranquillità ma anche la possibilità di ammirare il Naien, ovvero il giardino principale che circonda gli edifici sacri del santuario, tra cui un museo che conserva preziosi cimeli della famiglia imperiale. Più esternamente, il Gaien accoglie la galleria di dipinti dei Meiji, una collezione unica di ottanta illustrazioni che ritraggono eventi significativi della vita dell’Imperatore e dell’Imperatrice.

 

I matrimoni shintoisti

Il Santuario Meiji è anche un luogo prediletto per la celebrazione di matrimoni shintoisti, eventi solenni e affascinanti da osservare, che sottolineano l’importanza spirituale e culturale del sito. Durante il festival dell’autunno e nei primi giorni dell’anno nuovo, il santuario si anima particolarmente, con fedeli e visitatori che accorrono numerosi per pregare e fare offerte, sperando in buoni auspici per l’anno a venire.

 

Meiji Jingu cosa fare e cosa vedere

 

I barili di sake

Una delle caratteristiche più suggestive del cammino verso il santuario è il muro di barili di sake donati dalle industrie produttrici. Questo gesto simbolico di offerta e preghiera è una tradizione antica, che sottolinea il profondo legame tra la spiritualità shintoista e la cultura giapponese. Tra i donatori, spicca la Kameda Sake Brewery, la cui storia risale a 266 anni fa, quando fu fondata da un monaco buddista. Il loro sake è ancora oggi utilizzato nelle cerimonie shintoiste del Santuario Meiji, continuando una tradizione lunga secoli.

 

Informazioni Turistiche

Sei alla ricerca di ulteriori indicazioni?
Vorresti un consulente che possa aiutarti nel costruire la migliore soluzione per il tuo viaggio?
Ti aiutiamo noi.
E lo facciamo in maniera totalmente gratuita! 

 

Una visita al Santuario Meiji Jingu è più che un semplice passatempo turistico; è un’immersione in un luogo dove storia, cultura e spiritualità si intrecciano indissolubilmente, offrendo ai visitatori una visione più profonda e autentica del Giappone.

Vuoi organizzare il tuo viaggio?

Continua a viaggiare